Le Migliori Strategie di Content Marketing

Strategie Content Marketing
Cos’è il content marketing?
Per content marketing si intende la creazione e distribuzione di contenuti gratuiti per attrarre e convertire il visitatore in cliente, e il cliente in un cliente fidelizzato.

Le cose che condividi solitamente sono collegate con ciò che vendi, è un modo per informare ed educare le persone ad avere la fiducia necessaria per comprare da te.

Perché è importante?
Probabilmente hai già sentito il termine interruption marketing. E’ un termine inglese che classifica tutte quelle forme di marketing che interrompono il cliente mentre sta facendo altro. Come ad esempio una classica pubblicità che esce mentre guardi un film oppure un pop-up mentre stai leggendo.

Data l’abbondanza di queste forme pubblicitarie invasive l’unico modo per rimanere sani è di ignorarle. Questa avversità verso la pubblicitaria aggressiva ha aperto il campo al marketing dei contenuti che conquista il cliente con contenuti che effettivamente possono migliorargli la vita.

Oggi le persone prima di comprare qualcosa cercano informazioni che possono essere d’aiuto, ed è esattamente ciò che tu fornisci con il tuo content marketing. Ed è sempre il content che viene condiviso sui social networks con i vari likes, shares, +1. Ed è sempre il content che si posiziona nelle prime pagine dei motori di ricerca.

Quindi tra le migliori strategie abbiamo:

Usare i social media

I social media sono diventati sempre più importanti nella distribuzione dei contenuti e nel SEO. Con l’introduzione di Google+ il contenuto è ormai parte integrante dei social media. Un peso sostanziale è dovuto a Google Author Rank e Authorship.

I trend per il futuro è alquanto positivo. La prova è nel continuo sviluppo dei social networks in tutte le salse.

Per creare una buona rete di followers bisogna instaurare rapporti, soprattutto con persone influenti che hanno molto seguito. Se parti da zero cerca di individuare chi sono i Top 10 di un settore e interagisci con loro quotidianamente. Non fare lo stalker però. Dai un contributo reale da spingerli ad averti nelle loro cerchie. Ti aiuteranno poi per distribuire i tuoi contenuti ad un pubblico di massa. Ovviamente se il tuo contenuto è degno da essere condiviso.

Usare le slide

L’uso di slide non è nuova come strategia ma è ancora funzionante. Si possono usare offline, nelle conferenze, eventi, corsi ecc, che online tramite siti come Slideshare e tramite esso creare traffico e seguito al proprio sito web.

Ciò che non devi mai fare con le slide è di creare elenchi puntati. La gente semplicemente viene uccisa dalla noia con gli elenchi puntati. Crea un concetto per ogni slide e fai in modo che il tutto sia assolutamente digeribile.

Usa immagini ben selezionate e cura il design generale. Studia bene i titoli che sono la cosa più importante. Non dimenticarti di usare le parole chiave giuste per il SEO. I siti come Slideshare riesco ad estrapolare tutto il contenuto della tua presentazione e farlo indicizzare dai motori di ricerca.

Non dimenticarti il link al tuo sito e soprattutto, raccogli le email.
content-marketing-slide

Articoli

Sul potere degli articoli si è scritto fin troppo e non basta mai. Il web è pieno di articoli e la semplice ragione di questo è che funzionano. Funzionano per attirare, informare, convertire, vendere, divertire ecc.

Puoi usare gli articoli per ogni cosa. Se hai un bravo copywriter puoi conquistare il mondo.

Infographics

Le infografiche sono un modo visuale per introdurre dati, concetti, idee e quant’altro si vuole presentare. L’obiettivo dell’infografica è di attirare l’attenzione, stimolare la condivisione e magari spiegare in maniera più semplice un concetto altrimenti complicato o denso.

L’infografica è essenzialmente un link bait, cioè un contenuto creato appositamente per attrarre abbastanza interesse da essere condiviso.
Sebbene anni fa bastava una normalissima infografica per essere sommersi dai link, oggi è alquanto difficile. Solamente le infografiche di alta qualità riescono ad ottenere l’effetto sperato.

Ebooks

Gli ebooks sono un’ottima maniera per ottenere contatti di potenziali clienti. Solitamente si offrono gratis in cambio dei dati dell’utente. E’ una famosa strategia di lead generation a base di contenuti.

Inizialmente usalo come strumento per distribuire le tue idee e per creare una lista email consistente con la quale puoi scalare con il tempo.
Puoi anche creare video lezioni, interviste audio e creare una sezione del tue sito solo per i membri premium.

Se non sai con cosa iniziare puoi semplicemente raccogliere i tuoi migliori articoli e ricrearli in un’altra forma. Logicamente fatti meglio. Devi aggiungere del valore tale da spingere qualcuno all’acquisto ma soprattutto a non rimanere deluso. Sarebbe una brutta pubblicità.

Chiediti quali sono le cose che ai tuoi potenziali clienti piacerebbe sentire. Quali sono le loro più grandi paure e di quali soluzioni potresti parlare. Guarda anche i trend di settore per trovare argomenti che creano interesse al momento.

Come dicevo prima, considera i tempi.

Email

Dovresti avere già da subito una newsletter da spedire a ritmi regolari. E’ un modo molto intimo di stare in contatto con il potenziale cliente o l’attuale cliente. Puoi inviare gli articoli dal blog, inviti per i webinars o convegni di settore oppure creare una serie di acquisti multipli.

Invia la tua newsletter regolarmente e poi dopo il settimo giorno i tuoi iscritti sono pronti per ricevere un’offerta pubblicitaria. Trova la giusta dose per pubblicizzare e non perdere iscritti.

Fai test A/B in continuazione. Su tutto. Testa il titolo, le immagini, i contenuti, il soggetto, il colore dei links, le call to action.

Scopri quando è l’orario ideale per la lettura, quali sono gli articoli preferiti e quelli che convertono di più.

Ma non dimenticare mai di creare una newsletter di valore. Se non è di valore perderai presto iscritti che tra l’altro non saranno nemmeno interessati alle tue promozioni. La qualità bassa semplicemente allontana.

Guest Blog Posts

Contatta qualche sito famoso e proponi un tuo articolo. Può essere molto utile nel generare traffico ed instaurare la tua persona come autorevole.

Evita i guest post con intenti di vendita, allontaneresti subito i primi lettori. Cerca invece di dare informazioni preziose da invogliare le persone a vedere il tuo sito per scoprire altro.

Se intendi aumentare i contenuti di valore sul tuo sito o blog trova blogger famosi che vogliano fare guest posting. Solitamente portano con sé, sia la qualità dell’articolo sia una schiera di loro followers con cui riuscirai a promuoverti pure tu.

Video

Il video funziona, da sempre. Oggi puoi tra l’altro creare una tua opera con quattro soldi. Nel senso che la strumentazione non è così costosa e non hai nemmeno bisogno delle telecamere che riprendono la luna in HD.
Magari col tempo potrai permetterti anche altro, intanto inizia con poco.

Se non hai una location che sia gradevole visivamente utilizza uno sfondo bianco. La cosa peggiore sarebbe di dare consigli ai manager dalla camera da letto.

Webinars

Il webinar ha un impatto molto emotivo sul potenziale cliente e si colloca sul finale del funnel. Vengono costantemente utilizzati per convertire, nonché per informare sulle nuove tendenze e creare leadership d’opinione.

Con strumenti come GoToWebinar è facilissimo creare un webinar in pochi minuti.

Il webinar in sé non deve essere una vendita ma un modo per dare ulteriore valore al potenziale cliente. Per rafforzare ulteriormente il rapporto.
Solitamente il tono da venditore allontana le persone che magari erano interessate al tuo servizio ma non erano pronte per far l’acquisto.
content-marketing-webinar

Presentazioni dal vivo

Se fai delle presentazioni dal vivo, cerca di riprenderti in tutte le maniere possibili, sia in video che nelle fotografie. La gente è sempre curiosa sulle novità, sugli eventi che si tengono. Essere in video ad intrattenere un pubblico è un ottimo segnale di leadership, ed è esattamente ciò che hai bisogno per attirare clienti di valore. Nessun cliente vorrebbe come consulente qualcuno che non sembra proprio essere un leader nel suo settore.
Le prime volte offriti anche ti parlare gratuitamente oppure offri lezioni gratuite.

Il material foto/video che raccogli distribuiscili sui social networks per attirare le condivisioni e di conseguenza più traffico al tuo sito web.

Qualità prima della quantità

Se devi scegliere di fare 1 articolo per il blog fatto in maniera straordinaria oppure 100 mediocri. Scegli quello straordinario. La qualità paga sempre. Se è qualcosa di valore la gente la condividerà con le proprie cerchie e vorrà sentire altro da te. Crea qualcosa che non si scorda in due giorni, qualcosa che faccia rimanere la gente a bocca aperta.

Ovviamente il concetto di valore è relativo, se per creare il tuo primo articolo c’hai messo 1 mese per te avrà un valore enorme ma per colui che legge potrebbe essere un normalissimo articolo, se non addirittura sotto la media.

Considera i tempi

Se dovessi fare un articolo prossimamente su MySpace probabilmente non sarebbe di certo un successo. MySpace nel corso del tempo è sceso sempre di più in basso. Avresti dovuto parlarne anni fa quando era il social network più famoso del mondo.

Prima di scrivere qualsiasi cosa, considera i tempi. Guarda magari con Google Trends.

Ricevi consigli e aggiornamenti tramite email

E’ gratis. Come puoi non farlo?

Comments

  1. says

    E’ un post interessante e completo. Ma cosa c’entra quell’accenno all’interruption markleting, all’inizio? E’ in contrasto netto con tutte le altre forme di marketing discusse nel post.

  2. says

    Grazie Marco.

    Intendevo dire che le persone non sono piu’ sensibili alle pubblicità invasive, quindi le aziende devono trovare nuovi approcci per aggiudicarsi la fiducia. Ad esempio con il content marketing.

    Forse la parte non era chiara. Ho provveduto ad aggiungere una riga.

    Grazie per avermelo fatto sapere.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *